Sistema di controllo globale firmato USA

Il caro Echelon sta per andare in pensione.
Leggo oggi su PI che l’amministrazione americana sta valutando l’introduzione di alcune norme che, sinceramente, mi preoccupano molto.
Tecnicamente, si vorrebbe creare, in nome della sicurezza, un canale privilegiato che consenta alla FBI di controllare le telefonate su internet, le email cifrate e qualunque tipo di comunicazione, come avviene con le intercettazioni telefoniche.
Alla FBI o agli americani in generale?
In termini piu’ semplici, vuol dire che ci saranno sistemi (noti a chi? chi ci controllera’?) per ascoltare le telefonate su Skype di chiunque. O per intercettare il contenuto delle email di chiunque, anche se cifrate.
Lo trovo spaventoso. Una legge nazionale (USA) che impone un sistema di controllo in tutto il mondo e che lo tiene per se’ mi fa paura e mi aspetto che le altre nazioni, in primis l’Europa, non siano disposte ad accettare un tale genere di controllo da parte di una potenza straniera.
Ancora peggio, l’idea stessa di rinunciare alla propria liberta’ personale in nome di una sicurezza che certo non puo’ essere raggiunta con leggi di questo tipo.
Io credo (e non sono il solo) che faccia molto comodo alimentare la paura nella gente, per convincerla a sopportare limitazioni di liberta’ che in altri tempi sarebbero semplicemente impensabili.

Questa e’ la differenza tra OpenSource/FreeSoftware e programmi commerciali gratuiti. Forse Skype sara’ anche gratuito, ma non e’ OpenSource: fino a che il codice sorgente rimarra’ segreto, nessuno potra’ mai essere sicuro fino in fondo di cosa succede mentre si telefona, o se qualcuno ci sta ascoltando.

2 Commenti a “Sistema di controllo globale firmato USA”

  1. Massimiliano scrive:

    Se l’intercettazione avviene sui pacchetti trasmessi, l’open source non può prevenirla, ma soltanto contrastarla tramite criptaggio. Comunque il go-go-governo americano ha i mezzi e l’influenza per controllare il mondo ben da prima della diffusione dell’informatica alle masse. E l’Europa si sta purtroppo adeguando ai metodi statunitensi. Saluti!

  2. settolo scrive:

    si, ma se il software che fa il criptaggio deve per legge contenere backdoor che permettano l’intercettazione all FBI siamo punto a capo, e solo l’OpenSource può garantire che non ci siano backdoor. non e’ fantascienza… da quello che so il famoso PGP (il più famoso e utilizzato software per cifrare le email) soffre di un problema del genere.


Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "OK, accetto" permetti il loro utilizzo. Puoi trovare maggiori informazioni nella pagina dedicata alla privacy.

Chiudi