Giulietta e Romeo

Giulietta e Romeo

Sabato pomeriggio sono andato a vedere il nuovo musical con musiche di Cocciante, Giulietta e Romeo.

I biglietti, tra l’altro costosissimi, mi sono stati regalati da un ex-collega che a sua volta li ha vinti con Il Resto del Carlino. Ringrazio entrambi, anche perché erano posti splendidi: prima fila in tribuna centrale.

Il musical mi è piaciuto molto ed era molto intenso dal punto di vista canoro: un tempo trascorso bene e con soddisfazione. In questi casi mi piace però trovare le note negative.

Mi è sembrato troppo lo spazio dato al canto e troppo poco quello dato al ballo; soprattutto mi sono mancate le coreografie spettacolari e acrobatiche alle quali ci aveva abituato Notredame de Paris. Non sarebbe guastato che le scene di lotta tra i due clan fossero un po’ più movimentate.
Le scenografie erano bellissime, ma un po’ troppo finte ed elettroniche. Capisco la scelta, che ha permesso di ottenere effetti stupendi nel poco spazio di un palco, ma alcune scelte sono veramente discutibili, come gli angeli animati in 3 dimensioni che lanciano fiori finti sui due giovani appena sposati.

Detto questo, ribadisco che nel complesso il giudizio è buono. E tornato a casa avevo voglia di riguardarmi il DVD di Notredame de Paris.
[tags]giulietta e romeo[/tags]

4 Commenti a “Giulietta e Romeo”

  1. the dancer scrive:

    ma le musiche non ti sono sembrate uguali a Notre dame de paris? a me sì

  2. settolo scrive:

    si, abbastanza

  3. pallina1981 scrive:

    e i cantanti? ti sono sembrati bravi nonstante la giovane età?

  4. settolo scrive:

    si, mi sono sembrati bravi. canzoni forse un po’ troppo urlate, ma i cantanti bravi


Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "OK, accetto" permetti il loro utilizzo. Puoi trovare maggiori informazioni nella pagina dedicata alla privacy.

Chiudi