Trattoria Lambertini a Pian di Macina

settorantiVenerdì sera, cioè ieri, per festeggiare la presa di possesso della nuova camera a Pianoro, siamo andati a mangiare da Lambertini, che si trova lì vicino, al centro di Pian di Macina.

Ora,dovrei aprire due parentesi, una sul trasloco e una sul ristorante, ma aprirò solo la secondo e magari dedicherò al trasloco qualche prossimo post.
Lambertini è uno dei ristoranti dell’era CAM, uno dei periodi più movimentati della mia vita, e, tra tutti i ristoranti che frequentavo in quel periodo, direi che è il mio preferito.
Ricordo in particolare un pranzo durato così a lungo che hanno chiuso il ristorante e ci hanno lasciato in veranda (era comunque un evento piuttosto normale in quel periodo). In quell’occasione eravamo rimasti in 4: due personaggi molto importanti, una bottiglia di Glenlivet ed io; ho ceduto quasi subito, ma gli altri due hanno finito la bottiglia intera.

Ma veniamo alla cena di ieri.

Abbiamo preso come antipasto una porzione di crescentine e salumi da dividere in due. Le crescentine erano calde e unte al punto giusto, i salumi normali. Abbiamo chiesto di portarci solo i salumi, ma abbiamo visto in altri tavoli che sono previsti normalmente anche sottaceti vari.

Abbiamo poi preso due primi. Io ho preso il mio classico di Lambertini, e cioè tagliatelle al ragù di prosciutto, l’altro piatto era tortelloni ripieni di ricotta e spinaci con ragù (quello classico bolognese).

Lambertini mi piace perché fa piatti semplici, ma gustosi e tipici. La pasta è fatta in casa e molti vengono anche a prendere la pasta fresca da mangiarsi a casa, veramente buona.
Le porzioni sono giuste, non eccessive; conviene sempre chiedere cosa c’è a disposizione perché, essendo pasta fresca, il menù è solo indicativo, tanto indicativo che non c’è.
La scelta, comunque, è sempre ampia e si possono anche ordinare bis e tris di primi.

L’ambiente è accogliente e garbato e senza mostrare dettagli di eleganza, riesce a dare la sensazione di essere curato.

Vino rosso della casa, due mascarponi e, per me, un bicchiere di Glenlivet che non mi faccio mancare mai quando torno in un ristorante dell’era CAM.
Il tutto per 41 EUR in due.

4 Commenti a “Trattoria Lambertini a Pian di Macina”

  1. lamorachevola scrive:

    ehi, ciao, come va?
    bello il suggerimento… sono sempre in cerca di posti nuovi… ma una domanda: come si fa a mettere il “continua” nei post? grazie mille se avrai voglia di rispondere… ciao (PS: quindi non sei + a FE?)

  2. Theresa Dunn scrive:

    A quest’ora è un colpo basso…

  3. settolo scrive:

    lamora: il continua si fa mettendo un codice particolare nel post, che qui sul mio blog è una cosa, da te su splinder dovrebbe essere –br–

    theresa: dipende da che ora leggi 😛

  4. samb papa scrive:

    ciao bello io cercare corsso dimecanico machina tempo disera alle 18.30


Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "OK, accetto" permetti il loro utilizzo. Puoi trovare maggiori informazioni nella pagina dedicata alla privacy.

Chiudi