Ho vinto le elezioni

martedì 27 maggio 2014

 

santini_elezioni_2014_baraldi_schlein

L’eccezionalità del momento mi spinge a togliere la polvere da questo blog per depositare qui una enorme soddisfazione: per la prima volta ho vinto le elezioni.

Mi era già capitato di votare lo schieramento vincente, ma molto raramente, per vittorie risicatissime (“non sconfitte”), o con scarsa convinzione.

Questa volta no. Questa volta ho vinto 4 volte, una più bella dell’altra, una più grossa dell’altra, una più inaspettata dell’altra.
E come se tutto ciò non bastasse, questa volta la campagna elettorale l’ho vissuta e fatta per la prima volta in prima persona, con impegno e dedizione, dedicando tutto il (poco) tempo libero che mi rimaneva, e forse anche un pochino di più. Ma, accidenti, che soddisfazione.

Ha vinto il PD, e con percentuali incredibili, inimmaginabili, totalmente inaspettate.

Ha vinto Tiziano Tagliani, il candidato sindaco migliore che la mia città aveva a disposizione. E forse qualcosa di più.

Ha vinto Elly Schlein, che è stata eletta in Europa. Elly ha fatto una campagna lowcost, ma talmente partecipata, coinvolgente ed efficace da stravolgere i pronostici e risultare vincente. E io ne ho fatto parte, nel mio piccolo, con convinzione.
Ogni tanto vado a riguardare la classifica delle preferenze, la vedo lì al sesto posto, prima di molti altri ben più quotati di lei, e sorrido.

Ha vinto Ilaria Baraldi, che è entrata nel Consiglio Comunale di Ferrara. Ilaria è un’amica, ma anche una persona con cui ho condiviso numerose avventure, anche politiche, e che stimo enormemente per le sue idee e la sua capacità di portarle avanti con convinzione e coerenza. Sono convinto che saprà portarle anche in Comune in modo costruttivo, dando così ancora maggior forza all’amministrazione e al Sindaco.
Ilaria non solo ha vinto, ma ha stravinto, raccogliendo una quantità di preferenze che neppure lei sperava, ma che dimostrano molto.

Hanno vinto anche molte altre ottime persone, per cui sono felicissimo; e dispiaciuto per quelli che, invece, non ce l’hanno fatta, ma l’avrebbero meritato. Vorrei elencarli tutti ad uno ad uno, ma mi fermo qua.

La fotografia in alto l’ho pubblicata su Facebook qualche giorno prima delle elezioni. Le aspettative si sono realizzata. In pieno. Finalmente.


Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "OK, accetto" permetti il loro utilizzo. Puoi trovare maggiori informazioni nella pagina dedicata alla privacy.

Chiudi