Interessi, giornali e blog

sabato 5 gennaio 2008

In questo periodo di distanza forzata da internet ho iniziato ad informarmi in modo diverso, e cioè ascoltando Prima Pagina, la rassegna stampa di Radio 3 la mattina alle 7.15.

Per inciso, si tratta di un gran bel programma, condotto ogni settimana da un diverso giornalista, che offre una panoramica completa dei vari giornali e dei temi trattati, evidenziando le differenze.

Tutto questo per dire che mi sono ormai sensibilizzato a temi diversi, mi sono reso conto che la mia vecchia abitudine di informarmi sui blog, su qualche giornale on-line e con un telegiornale, non è sufficiente.
Su internet siamo tutti molto sensibili ad alcuni argomenti, come la privacy, il diritto di informazione, il diritto d’autore, ma gli interventi approfonditi su altri temi importanti come la guerra, la politica, le stragi in Africa, scarseggiano, o io non li so trovare.

Abbondando gli attestati di stima, i link, i rimandi, le dichiarazioni di solidarietà, ma ho l’impressione che su questi temi ci si aspetta sempre che l’informazione arrivi in altri modi e qui tra i blog ci si limita a dire cosa si pensa al riguardo.
Per certo, trovo che si abbia un atteggiamento molto, troppo diverso tra i temi trattati dai media tradizionali e quelli trascurati, ma a noi cari.

Può essere giusto, può essere sbagliato, non lo so. Quello che ora ho sperimentato è che telegiornale per informarsi e blog per approfondire non basta. Su molti temi manca un anello nel mezzo, che sono i giornali stampati, che i blog ancora non sono riusciti a, o non hanno voluto, sostituire.


Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "OK, accetto" permetti il loro utilizzo. Puoi trovare maggiori informazioni nella pagina dedicata alla privacy.

Chiudi