Sulla manovra

Mi sento offeso dal fatto che il PD ritiene che il contributo di solidarietà vada a colpire il ceto medio. Scusate, ma 90.000 EUR di reddito all’anno per una persona a me non sembrano da ceto medio.
Leggo che la percentuale di dichiarazioni dei redditi che arriva a tali cifre è inferiore al 2%. Dico, inferiore al 2%. Vogliamo veramente parlare di ceto medio? Può forse essere ceto medio nella realtà, ma non certo nei dati delle dichiarazioni dei redditi, che sono quelli che contano in questo caso.

Non è forse che, invece, questi signori si trincerano dietro questa battaglia, per difendere, ancora una volta, il proprio stipendio da parlamentare (che verrebbe tassato il doppio rispetto agli altri) e quello dei propri amici ricchi?

Invece, condivido il fatto che, ancora una volta, si colpisce chi già paga le tasse, mentre le misure contro l’evasione fiscale siano nulle. Questa è l’ingiustizia.

Bello l’articolo ceto medio a chi? di Rosaria Amato, che contiene queste e molte altre interessanti considerazioni.

1 Commento a “Sulla manovra”

  1. Settoblo » Blog Archive » La manovra “salva Italia” scrive:

    [...] varata dal neo consiglio dei ministri di Monti, qualche mese fa, e solo qualche post fa, scrivevo sulla manovra di Agosto: Mi sento offeso dal fatto che il PD ritiene che il contributo di [...]

Scrivi un commento

Cliccando su "Invia commento" ci si assume piena responsabilità di ciò che si è scritto e che sarà pubblicato su internet, consapevoli che i propri dati di accesso sono registrati. Il gestore si arroga comunque il diritto di cancellare qualsiasi commento che ritenga non attinente al topic, volgare o offensivo.