Archivio di settembre 2009

Responsabilità penali per Berlusconi

venerdì 11 settembre 2009

Una delle notizie di oggi è che Berlusconi non avrebbe responsabilità penali nella questione legata a Tarantini e alle escort (leggasi prostitute), almeno stando alle dichiarazioni rese da Tarantini stesso, che afferma di aver presentato le ragazze a Berlusconi come sue amiche.

Ho due riflessioni.

La prima è che, mi par di capire, le non responsabilità penali di Berlusconi deriverebbero dal fatto di non aver pagato per quelle ragazze, cioè di essere effettivamente solo il famoso “utilizzatore finale”. Non sono sicuro di aver capito bene, ma, se è effettivamente così, mi pare ugualmente inaccettabile dal punto di vista politico, e non solo.

La seconda riflessione è che, se effettivamente le cose stanno come sopra ipotizzato, mi pare piuttosto improbabile che Berlusconi pensasse effettivamente che non ci fosse alcun tornaconto per le amiche offerte da Tarantini: non lo faccio così ingenuo.

Quindi, dal mio punto di vista, può anche essere che non ci siano responsabilità penali, ma questo non toglie nulla alla gravità degli eventi.

E in mezzo ci mettiamo D’Alema, che pare fosse anche lui in stretti rapporti con Tarantino. Vedremo anche in questo caso cosa dirà la magistratura in merito a questi rapporti.

Scosse in arrivo

mercoledì 9 settembre 2009

Prima dell’estate si era parlato di “scosse” in arrivo che avrebbero toccato Berlusconi e tutti avevano pensato alle inchieste di Bari, cioè allo scandalo di Berlusconi “utilizzatore finale” di prostitute.
D’Alema, colui che per primo aveva parlato delle “scosse”, si era subito affrettato a dire che lui intendeva tutt’altro.

Recentemente ho poi sentito parlare di nuovo di queste “scosse”, associate alle procure e all’antimafia, ma ancora non avevo capito.

Ora Berlusconi sorprende tutti (come al solito) e anticipa lo scandalo parlando per primo di quelli che lui definisce i complotti delle procure per screditarlo e avvicinarlo all’ambiente mafioso. Ne parla Libero di oggi.

Staremo a vedere come va a finire. Anche Fini mostra ormai in modo evidbte tutta la sua insofferenza. Che sia la volta buona?