Archivio di settembre 2008

Delusione Ferrari

domenica 28 settembre 2008
Kimi Raikkonen

Kimi Raikkonen

Il gran premio di Singapore, in notturna, è stato divertente.

La Ferrari poteva vincerlo, ma le circostanze hanno giocato contro Massa. Io credo che la sconfitta sia sostanzialmente colpa della squadra che ha voluto introdurre un sistema di ripartenza dai box (il semaforo invece della paletta) che può far guadagnare forse mezzo secondo, ma senza comprenderne i rischi.

Avere una vettura più veloce non basta. Questo era ben chiaro alla Ferrari di qualche anno fa, ora sembra non esserlo più.

Ancora una volta, invece, non ho parole per l’errore del pilota nella fotografia qui sopra. Mi ripeto:

La Ferrari non si merita Raikkonen come pilota.

Diritti nella rete

giovedì 25 settembre 2008

Periodo di processi importanti per difendere i diritti di chi sta in rete.

Oltre alla questione del reato di stampa clandestina, citata due post più sotto, c’è anche la questione di ThePiratebay, citata qualche post più indietro.

Oggi il tribunale di Bergamo nella prima udienza al riguardo ha accolto la richiesta di dissequestro di PirateBay.
Mantellini

Apple la fa grossa

giovedì 25 settembre 2008

Sono passati almeno 5 anni dal mio primo acquisto di un prodotto Apple, un’iPod. Da allora di tempo ne è passato, le cose sono cambiate, mi sono abituato alla qualità dei loro prodotti e non potrei farne a meno, ma non avevo ancora mai smesso di essere un fan di Apple, nel senso positivo e negativo del termine.

Questa volta però credo proprio che Apple l’abbia fatta grossa. (altro…)

Stampa clandestina

domenica 21 settembre 2008

Cito da Mantellini: tratto da un comunicato del Partito Pirata:

In seguito alla chiusura del blog dello storico Carlo Ruta l’Ass.
Partito Pirata ha depositato presso la Prefettura di Rovereto TN un
esposto segnalando che i siti di seguito riportati sembrano possedere
identiche caratteristiche rispetto ad “Accade in Sicilia” con
conseguente eventuale configurabilità, in capo ai rispettivi gestori,
della medesima ipotesi di reato:

http://www.democraticidavvero.it/

http://it.wordpress.com/tag/roberto-maroni/

http://www.storace.it/

http://www.antoniodipietro.it/index.php

http://www.pecoraroscanio.it/

http://www.paologentiloni.it/

http://www.massimodalema.it/

http://www.dsonline.it/

http://www.forzaitalia.it/

http://www.antoniopalmieri.it/

http://www.luca-volonte.it/

http://www.marcofollini.it/

Tutto ciò con la speranza che il legislatore voglia rimediare au una
anomalia esclusivamente italiana.

Tariffe internet da Vodafone

sabato 20 settembre 2008

Vodafone Pack per iPhone

Nei giorni scorsi, appena dopo il mio acquisto, Vodafone ha modificato la sua offerta per l’iPhone aumentando il traffico dati mensile da 600MB a 2GB.
Ne hanno parlato tutti i siti che seguo che trattano dell’iPhone, e tutti si sono rallegrati della buona notizia.

Alcuni, tuttavia, provano a fare collegamenti con un fatto strano: nei giorni precedenti al lancio di questa nuova offerta, la voce resgistrata del 190 parlava di traffico illimitato per l’iPhone e qualcuno ha anche ricevuto l’SMS di conferma dell’attivazione di questa tariffa a traffico illimitato.
Sembrerebbe, quindi, che 2GB di traffico mensile non siano tanto un passo in avanti, ma piuttosto una retromarcia rispetto al traffico illimitato, pubblicizzato ma subito smentito.

Nessuno dei siti che leggo ha però notato un altro elemento: Vodafone ha lanciato un’offerta per dati illimitati (link) che costa 3 € a settimana, esattamente lo stesso prezzo della tariffa per iPhone con ricaricabile.
Allo stesso costo, quindi, Vodafone offre traffico illimitato su tutti i telefoni, tranne che su iPhone dove c’è il limite di 500MB alla settimana (o 2 GB al mese con ricaricabile).

Da una parte lo capisco, perché offrire traffico illimitato su altri telefoni non dovrebbe costare nulla a Vodafone dato che è praticamente impossibile fare 2GB di traffico con un telefono che non sia l’iPhone. In effetti, dopo averlo provato in prima persona, credo sia praticamente impossibile anche con l’iPhone, e ancora più impossibile con un telefono più normale, che disincentiva senz’altro l’uso di internet rispetto all’iPhone stesso.

C’è però un altro aspetto: altri telefoni possono essere usati come modem e, con questo utilizzo, superare i 2GB al mese (o i 500MB alla settimana) è molto facile.

Per errore ho attivato l’opzione dati illimitati dal sito (la prima settimana è gratis). Sarebbe bello se qualcuno provasse (serve un po’ di impegno a causa di alcuni blocchi imposti da Vodafone alle configurazioni dell’iPhone e io non ne ho la voglia e il tempo) a disattivare l’opzione per iPhone limitata a 2GB e utilizzare su iPhone quella generica e illimitata, per vedere se e come funziona. Non vorrei, infatti, che la navigazione fosse possibile solo in WAP o in GPRS (decisamente più lenti).

In conclusione, mi pare proprio che l’utilizzatore dell’iPhone sia svantaggiato rispetto agli altri.

Alitalia

venerdì 19 settembre 2008

Sulla questione del probabile fallimento di Alitalia sono spaccato in due, un po’ come sembrava che fosse anche Bersani a Ballarò qualche sera fa.

Da una parte provo soddisfazione perché Berlusconi fallisce nel suo piano di apparire come il grande Salvatore e perché mi farebbe rabbia pensare che questo piano riesca, mentre sia fallito il precedente che non costava nulla, o quasi, agli Italiani.

Dall’altra parte sono amareggiato per i lavoratori che perderanno il posto e preoccupato delle conseguenze, anche se in effetti ho sentito dire (ma si tratta di una voce della quale non ho conferma) che in caso di fallimento tutti i dipendenti potranno avere una pensione anticipata: una sorta di cassa integrazione a vita. Questo spiegherebbe molte cose e sarebbe un costo enorme sulle nostre spalle in caso di fallimento.

In ogni caso, non credo che la questione sia ancora finita. C’è ancora tempo per il colpo di teatro alla Berlusconi.
Come detto, non so se sperarlo oppure no.

ps: questo è il primo post scritto da iphone

SettoPhone

lunedì 15 settembre 2008

Senza parole.

SettoPhone

Pericolo in rete

lunedì 8 settembre 2008

L’articolo di Mantellini su PI spiega bene il problema.

Lettura che può sembrare noiosa, ma che tratteggia con precisione lo scenario nel quale si trova la libertà di parola su internet, scenario decisamente allarmante.

GP di Spa e Raikkonen

domenica 7 settembre 2008

Sono riuscito a vedere gli ultimi giri del gran premio, mentre sto lavorando alla presentazione per un convegno che ho la prossima settimana.

Sono stati giri entusiasmanti come non capitava da molto, ma non ho veramente parole per descrivere l’errore di Raikkonen che si è andato a schiantare contro il muro tra il penultimo e l’ultimo giro.

Senza parole.

La Ferrari non si merita un pilota del genere.

Luttazzi

domenica 7 settembre 2008

Venerdì sera alla Festa de l’Unità di Bologna c’era Luttazzi, e sono andato a vederlo.

Rispetto a quando l’avevo visto al Palazzetto il palco era completamente diverso e a rischio caduta per il vento, la platea era senza sedie, ma solo un prato senza erba, il pubblico molto di meno.

Però ero in primissima fila, appoggiato alla transenna, e vedevo le vene sulla fronte.

Lo spettacolo: divertentissimo. L’intramontabile Sesso con Luttazzi, riveduto e corretto.