Archivio di giugno 2007

Concerto Negramaro

venerdì 29 giugno 2007

giuliano negramaro

Ieri sera sono stato al concerto dei Negramaro. Per l’occasione, rispolvero una foto che avevo fatto l’anno scorso a Milano al concerto dei Placebo. All’uscita di quel concerto vedo il cantante dei Negramaro, Giuliano, mescolato alla folla e non riesco a trattenermi dal fargli una foto.

Ieri, concerto dei Negramaro a Ferrara. Ho deciso di andarci quasi solo perché ero in crisi da astinenza dopo aver perso il concerto di Vasco a Mestre, annullato per avverse condizioni meteo. Il concerto è stato bello, goduto non al meglio perché non conoscevo quasi per niente le canzoni nuove. Ma ci sono due osservazioni in particolare che vorrei fare.

Ieri sera una parte dell’impianto di illuminazione è saltata svariate volte, mettendo al buio il pubblico. Noi non ce ne siamo neppure accorti, perché il palco era comunque illuminato, anche se mancavano gli effetti luminosi più coreografici; dal palco, invece lo facevano notare di continuo, scusandosi ripetutamente. Questo mi ha mostrato con chiarezza una cosa che non credevo: i cantanti (o, almeno, il cantante dei Negramaro) sul palco hanno bisogno di vedere e sentire il pubblico. Bella cosa.

La seconda cosa che ho osservato, e che già avevo osservato sentendo i Negramaro all’Heineken dell’anno scorso, è la differenza di arrangiamento ed esecuzione tra le canzoni sul disco e quelle al concerto.

Entrambe queste considerazioni portano alla stessa conclusione. In concerto sono altra cosa rispetto all’ascolto del disco, ed è per questo che mi piace andarci.
[tags]negramaro[/tags]

Avventura (e scoperte sulle FS)

mercoledì 27 giugno 2007

venezia 1

Ieri, o forse sarebbe meglio dire “ieri notte”, ho vissuto un’avventura notevole. Protagonista indiscussa, manco a dirlo, la mia giacca a vento di Luna Rossa appena comprata. Attore co-protagonista, la mia distrazione.
Chi ha fretta di vedere alcune foto notturne di Venezia, può continuare facendo click su “continua a leggere” e scorrere fino alla fine del post. Chi vuole scoprire come sono finito a Venezia, può continuare a leggere e basta. Ma sappia che è molto lungo. (altro…)

La terza regata

mercoledì 27 giugno 2007

Non consiglio a nessuno di FARE il Torben senza ESSERE il Torben
Neanche BB può permetterserlo….

Gippi sul forum di Lunarossafunclub
[tags]coppa america, coppa, america, alinghi, newzealand[/tags]

Coppa America

domenica 24 giugno 2007

Questa volta, la Coppa America è iniziata veramente. Non si tratta più dei gironi di qualificazione, ora lo sfidante, Team New Zealand, ha iniziato la sfida al detentore della Coppa, Alinghi. Il problema è: per chi tifare?

Da una parte, New Zealand, che ci ha battutti (ha battuto Luna Rossa) nella finale della LVC; per ripicca, viene da tifare contro, ma se vincessero avremmo la consolazione di aver perso dai migliori.
New Zealand, poi, porta l’idea di una coppa più tradizionale, che si disputi meno di frequente, che torni ad avere il sapore di sfida epica e per pochi, che aveva qualche tempo fa. Se vince New Zealand, non credo vedremo ancora tre sfide italiane come quest’anno, anche perché è quasi certo che riporterebbe la Coppa in Nuova Zelanda.
Forse, neppure Luna Rossa sarebbe  disposta  a  lanciare un’altra sfida: troppo costosa,  troppo lontana. D’altra parte,  il patron di Luna Rossa,  Bertelli, preferisce  un approccio più tradizionalista  alla Coppa e potrebbe  sentire  il piacere di lanciare una nuova sfida epica. Sarebbe allora una buona occasione per visitare la Nuova Zelanda, tra 4 anni.

Dall’altra parte Alinghi. Una sfida lanciata da un imprenditore italiano, Bertarelli, che avrebbe potuto essere italiana e, invece, è stata svizzera, probabilmente per questioni economiche. Nell’edizione precedente, che è stata, come questa, tra Team New Zealand e Alinghi, ho tifato Alinghi per poter vedere la Coppa in Europa, si diceva addirittura in Italia, ma poi è stata a Valencia, sempre per motivi economici.
In questi anni, Alinghi si è mostrata molto, troppo attenta al business, distruggendo molto del fascino della Coppa, ma ha avuto il merito indiscutibile di permettermi di vederla da vicino.

Dunque, per chi tifare?  Non lo sapevo fino a ieri; poi, mentre guardavo le immagini della regata non riuscivo a fare a meno di immedesimarsi in Team New Zealand. Peccato che il vantaggio iniziale si sia perso molto rapidamente e Alinghi abbia dato una sonora, sonorissima lezione agli avversari.
Difficile immaginare risultati diversi nelle prossime regate.

Liberare il WiMax, la petizione

venerdì 22 giugno 2007

Da quando ne ha parlato Beppe Grillo, pare proprio che le firme siano aumentate in maniera vorticosa e, forse, potrebbe essere la prima volta che una petizione on-line serve a qualcosa.

Così, invito anche io a firmare la petizione che chiede di liberalizzare le frequenze del WiMax in modo che sia possibile anche in Italia fare ciò che avviene in quasi tutti gli altri paesi: usare liberamente le frequenze del WiFi (della sua versione migliorata, anzi) e non lasciarle solo in mano ai soliti noti, attenti solo a farne profitto.
[tags]wimax, wi-max, petizione, wi-max libero,  wimaxfree[/tags]

Flickr applica la censura in Germania

giovedì 21 giugno 2007

flickr censored

Scopro tramite Gaspar che Flickr ha censurato molte foto. Questa volta non si tratta però della Cina, ma della Germania; non che cambi l’aspetto ideologico del problema, ma fa più impressione che capiti così vicino a noi.

In pratica, agli utenti tedeschi (e di altri paesi limitrofi, quali Austria e Svizzera) è impedita la possibilità di disattivare la modalità di Safe Search, cioè non è possibile ricercare e visualizzare le fotografie per qualche motivo “controverse”. Su cosa sia controverso e cosa no e chi lo decida, si potrebbe aprire un dibattito lungo e faticoso, che eviterò.

Per fortuna, avevo smesso di usare Flickr poco tempo fa, dopo la scoperta di alcune politiche a mio avviso discutibili e l’obbligo di abbinare il vecchio account di Flickr con uno di Yahoo!. Sono stato lungimirante.

Perché su certe questioni di principio, anche se sembrano stupide, è meglio non cedere. Gaspar scrive:

Come ebbe a dire Flaiano, “se solo ammetti che la merda non è poi così cattiva, ti ritroverai a mangiarla tutti i giorni“.

Rimando al suo post per tutte le informazioni del caso.
[tags]flickr, censura, germania, consered, yahoo, censorship[/tags]

Scadenza di lavoro

lunedì 18 giugno 2007

Oggi ho già lavorato 11 ore e non è ancora finita. Domani c’è una scadenza fondamentale e, come spesso accade, col mio capo abbiamo definito i dettagli solo oggi pomeriggio.

Lutto per iPod

giovedì 14 giugno 2007

iPod and sky

Oggi è giornata di lutto. Pare proprio che il disco del mio iPod si sia rotto.
Spero di poterlo sostituire e che non costi una fortuna.

Update: l’ho portato ad un centro di assistenza dove potrebbero trovare un disco funzionante e cercare di montarlo. Speriamo. Su internet, dischi compatibili sono quasi introvabili (o, almeno, io non sono stato capace di trovarne di nuovi a prezzi ragionevoli).

Arrivata la giacca

mercoledì 13 giugno 2007

Questa mattina ho dovuto per forza indossare per la prima volta la famosa giacca a vento di Luna Rossa che mi era arrivata a casa ieri pomeriggio.

In scooter tutto bene, ma poi ho sofferto il caldo in modo indegno. Comunque, ne valeva la pena: è troppo bella.

Cambiamenti

venerdì 8 giugno 2007

Molte cose stanno cambiando, o stanno per cambiare, nella mia vita.

Parlo di lavoro.