I punti di forza dell’iPhone

iPhone
Mi scusino gli sfortunati utilizzatori di Internet Explorer che vedono lo sfondo di questa foto come grigio, invece di trasparente. Usate Firefox!

Dopo qualche giusta critica all’iPhone che ho riportato in questo post, arrivano anche buone notizie. Un articolo in Inglese riporta le impressioni di una prova sul campo e le risposte di Apple ad alcune domande. I punti principali sono i seguenti.

L’interfaccia al tocco sembra lavorare perfettamente. Pulita, rapida, intuitiva. Lo schermo, protetto da diversi brevetti, dovrebbe essere più resistente di quello, non sensibile al tocco, usato ora sugli iPod.
La tastiera virtuale, se usata un po’, sembrerebbe funzionare egregiamente e permettere di scrivere molto più velocemente rispetto alle altre soluzioni (T9, tastiere minuscole, ed altro). Rimane problematica la mancanza di sensibilità alla pressione dei tasti, occorre abituarsi.
Lo schermo è splendido, nitido, si distinguono dettagli molto piccoli e la resa dei colori è degna di schermi più grandi.
Apple consentirà lo sviluppo di software aggiuntivo, ma ne manterrà il controllo rendendolo installabile solo attraverso iTunes. Notizia parzialmente positiva: sarà possibile sviluppare ed estendere le potenzialità del telefono, ma probabilmente non vedremo mai applicazioni tipo Skype (Cingular si arrabbierebbe parecchio…).
L’iPhone implementa una versione di OSX Leopard, puro, non una versione rifatta ad immagine e somiglianza. Sono stati eliminati tutti i bit inutili, ma il resto è lì, comprese tutte le possibilità grafiche che derivano da Core Animation.
Lo sviluppo non è ancora completato, è presto per dire cosa l’iPhone non potrà fare.
[tags]iphone[/tags]

I commenti sono disabilitati.


Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "OK, accetto" permetti il loro utilizzo. Puoi trovare maggiori informazioni nella pagina dedicata alla privacy.

Chiudi