Archivio di dicembre 2006

Per le vacanze

lunedì 25 dicembre 2006

Non è che non sto scrivendo solo a causa di Oblivion.
Nei prossimi giorni, poi, sarò in montagna. Se ne riparla verso il 3 del prossimo anno.

Buon Natale a tutti.

Giornata mondiale dell’orgasmo

venerdì 22 dicembre 2006

giornata mondiale orgasmo

Oggi è la giornata mondiale dell’orgasmo, con tanto di sito dedicato che porta avanti questa campagna ormai da mesi.

Possono partecipare tutti, in qualsiasi momento della giornata di oggi, semplicemente dedicandosi ad avere un orgasmo. L’obiettivo è quello (???) di incanalare l’energia positiva derivante da questa mobilitazione mondiale per rendere la terra un posto un po’ migliore. Amore contro la guerra.
[tags]globalorgasm, global orgasm, orgasmo, giornata mondiale[/tags]

Di Pietro e le Autostrade

mercoledì 20 dicembre 2006

video Di Pietro

Il ministro Antonio Di Pietro decide di usare YouTube per pubblicare un suo video e lo scrive sul suo blog; tutto questo giusto mentre l’altro, Fioroni, si lancia contro Internet ed i sistemi di condivisione.

Allora le notizie sono due: la prima è che un ministro usa YouTube per rivolgersi direttamente alla gente, la seconda è il contenuto del video stesso, che parla di Autostrade e di come gli enormi utili derivanti da una concessione statale (e, quindi, derivanti anche dagli investimenti fatti negli anni passati con i soldi delle nostre tasse) dovrebbero andare in nuovi investimenti, e non diventare dividendi azionari capaci di attirare l’interesse di investitori stranieri.

Un video che consiglio di guardare, cliccando sul proseguimento di questo post o sull’immagine in alto. (altro…)

Prima di sposarsi…

martedì 19 dicembre 2006

Meglio farsi qualche domanda. Via dot-coma.

Errori nella pagina

martedì 19 dicembre 2006

Mi è stato segnalato che alcuni ricevono degli errori entrando su questo blog.
Ho eliminato dalla pagina principale i video, dato che quella è la prima cosa che mi sembrava potesse dare problemi. Non me ne vengono in mente altre.

Chiederei di farmi sapere se, chi riceveva errore prima, continua a riceverlo anche adesso.

Motivi di perdizione

domenica 17 dicembre 2006

Oblivion

Il vero motivo per il quale non sto scrivendo nulla sul blog è che sono completamente rapito da Oblivion, un fantastico gioco per il computer ambientato nel mondo Fantasy, quello del Signore degli Anelli.
Non mi capitava da diversi anni di giocare al computer in questa maniera, e la colpa è tutta di un collega.

Devo dire che c’è anche un risvolto utile. In un periodo nel quale i pensieri si accavallano l’uno all’altro e ogni volta che mi fermo a pensare ne sono travolto senza riuscire a concludere nulla, quando gioco, almeno, sono tranquillo.
[tags]oblivion[/tags]

Roberto Benigni a Bologna

giovedì 14 dicembre 2006

Benigni TuttoDante

Ieri sera sono stato allo spettacolo di Benigni a Bologna, dal titolo TuttoDante. Il comico ha letto e interpretato il canto V, quello dei lussuriosi e dove si parla di Paolo e Francesca. Ha poi recitato tutto il canto, praticamente a memoria, in un momento di una intensità spaventosa.
Il tutto preceduto da più di mezz’ora di spettacolo comico sullla politica (Romano Prodi, Clemente Mastella, Berlusconi, e molti altri i suoi bersagli) e l’attualità e da una introduzione al medioevo, a Dante, al Dolce Stil Novo che ha lasciato intendere un amore ed una passione smisurati per questo poeta, amore che ha saputo regalare anche al pubblico.

Non posso certo pretendere di riuscire a trasmettere anche solo un flebile riflesso di quello che ci ha trasmesso lui, ma ci sono alcuni concetti che mi sono rimasti impressi. Ho dovuto accendere il cellulare per segnarmeli, tanta era la paura di dimenticarmeli. (altro…)

Ponte

giovedì 7 dicembre 2006

Il ponte lo si passerà a Parigi.

Meccanismi vari

mercoledì 6 dicembre 2006

Video segnalatomi da un amico.
(altro…)

Controllati, schedati, licenziati

martedì 5 dicembre 2006

Proprio adesso che l’Euro è forte rispetto al Dollaro e sembrerebbe il momento buono per un viaggio negli USA, si scoprono un po’ di cose che hanno dell’incredibile.
Pare che tutti i viaggiatori negli USA siano schedati, che sia tracciato il loro profilo sulla base delle più svariate informazioni (il cibo consumato in aereo, la macchina utilizzata, dove si è comprato il biglietto, la destinazione, e molto altro), che i dati siano conservati 40 anni, che i dati possano essere comunicati un po a tutti (aziende privati, altri governi, etc.) tranne che al diretto interessato, che possano essere usati per determinare assunzioni, licenziamenti, concessioni di licenze e altro.
Il sistema si chiama ATS.

Una cosa del genere, se sarà confermata, è di una gravita abnorme, inimmaginabile.
[tags]usa, ats[/tags]