Archivio di Novembre 2004

Esempio di cura Rossella

venerdì 26 Novembre 2004

Avrei voluto parlarne, ma sono stato preceduto, manco a dirlo, da Mantellini.

Ieri sera, mio malgrado, seduto a tavola per mangiare la televisione era accesa sul TG5.

Dopo un incredibilmente lungo servizio su un cane poliziotto in pensione e appena prima della chiusura, la Buonamici ci ha ricordato la notizia principale della serata.

Tutto era in secondo piano rispetto all’evento storico,lei dice, dell’accordo sul taglio delle tasse.

Un po’ la ammiro: ci vuole coraggio per fare affermazioni del genere.

IE sotto il 90%. Un evento, ma anche no

venerdì 26 Novembre 2004

Me lo fanno anche notare tra i commenti e, quindi, non posso proprio più esimermi dal dire la mia.

Pare proprio che, con l’uscita della prima versione stabile di Firefox, la quota di Internet Explorer sia scesa fino a toccare il 90% del mercato. Ne parlano PI, l’immancabile Mantellini e molti altri.

Sono, ovviamente, ben contento della notizia, ma mi rimane una perplessità. Questo è indubbiamente un evento, qualcosa d straordinario, ed è estremamente triste che sia così.

Non può essere normale che un browser abbia quote di mercato così elevate (fino a qualche tempo fa ben superiori al 90%) quando esistono concorrenti nettamente superiori. Come si fa ad avere il coraggio di chiamarla “economia di mercato”?

Non ci sono spiegazioni razionali di questo fatto. O meglio: ci sono, ma non si possono dire.

E allora rallegriamoci che finalmente l’evento storico è arrivato: abbiamo fatto un piccolissimo passo verso la normalità.

In tutto questo, sono contento di osservare che, tra i visitatori del mio blog, la quota di IE è pari solo al 63,78%.

Statistiche accessi: Italiani popolo di caciaroni

giovedì 25 Novembre 2004

Mi piace il suono della parola “caciaroni”. Non so cosa voglia dire con esattezza, ma non importa, perchè ciò che intendo sarà chiarissimo con questo post.

Si parlava del fatto che i Blog americani famosi facciano qualcosa come 90.000 visite al giorno, mentre quelli italiani molto meno. I più seguiti si aggirano intorno a 500-700 e conosco solo Macchianera che sfonda notevolmente questa cifra. Incuriosito, sono andato a controllare, ed ecco qui di seguito le statistiche di Macchianera e di Manteblog.





Il valore massimo di visitatori di Manteblog nel periodo in esame è di 876, mentre Macchianera ha una media di 7.558.

Ecco, a me queste cose fanno terribilmente arrabbiare.

Parlo di Manteblog, il blog di Massimo Mantellini, non perchè sia l’unico esempio citabile, ma perchè mi piace particolarmente. Si tratta di un blog tra i più “vecchi” e autorevoli d’Italia, che tratta i più svariati argomenti, pur con qualche predilezione, con chiarezza di idee, in modo serio, ma piacevole.

Macchianera è un blog collettivo, bello anch’esso, che parla di argomenti anche seri, ma con toni, passatemi il termine, “gogliardici”, mischiando politica a reality show, vignette satiriche e feste etiliche.

Un po’ come paragonare il TG1 con la “Striscia la Notizia” dei tempi migliori (quindi piuttosto passati).

Va benissimo che Macchianera sia molto seguito, ma perchè mai, in Italia, deve essere sempre necessario addolcire la pillola? Nascondere il messaggio serio dietro coltri di umorismo e bassezza culturale? Perchè chi non lo fa, non riesce ad essere altrettanto incisivo?

Esempi, considerando anche solo il campo televisivo, ce ne sono talmente tanti che non mi va di farli. Speravo che per i blog potesse essere diverso.

Semplicemente, non lo concepisco.

giovedì 25 Novembre 2004

Mi hanno detto:

“Sembrava stessi caricando con impegno un enorme fucile a pallettoni, e, alla fine, mi hai sparato”.

In realtà, non la vedo così. Bisogna ascoltare bene le parole.

Terremoto in diretta

giovedì 25 Novembre 2004

Eravamo in chat e abbiamo sentito il terremoto, circa alle ore 00.00 del 25 Novembre. Le città in cui si è avvertita la scossa e di cui sono al corrente sono:

Viareggio, Brescia, Ferrara, Bologna, Milano, Genova.

Sembrerebbe quindi una scossa bella forte.

Io, ovviamente, visto che ho i sensi annebbiati tipo talpa, non mi sono accorto di nulla.

Sarà che, sempre tipo talpa, sono in tavernetta sotto terra.

“Ora tutti ad aspettare l’edizione straordinaria di Repubblica”. Intanto, la prima radio a dare la notizia è stata radionation, un bel record.

Update: Mae e Proserpina aggregano tutti i post degli ascoltatori della radio. Bravissime!

Ucraina e USA

mercoledì 24 Novembre 2004

Purtoppo non ho potuto seguire neanche un TG e non ho letto neppure un giornale in questi giorni intensi. Neppure i blog (possibile? non dovrebbe) mi sono venuti in aiuto, quindi non sono al corrente della situazione.

Tuttavia, la prima cosa che leggo sull’argomento è questa da cui estrapolo: Gli Usa, per bocca del segretario di Stato Colin Powell, hanno fatto sapere di non riconoscere come legittimo l’esito del voto nel Paese ex sovietico e hanno minacciato “conseguenze” serie in caso di interventi repressivi nei confronti dell’opposizione.

Ora mi viene spontaneo chiedermi cosa sarebbe successo se l’Ucraina, o “addirittura” l’Europa, avessero fatto dichiarazioni simili in occasione delle elezioni presidenziali in cui è stato eletto per la prima volta Bush.

Quando si dice che siamo tutti uguali.

Persi tutti i feed rss

mercoledì 24 Novembre 2004

Mi sento male. Mi sento troppo male.

Quasi tutta la mia raccolta di feed, raccolta con tanta fatica, è scomparsa. Non so assolutamente dove. Nel mio aggregatore sono spariti tantissimi feed e non riesco a recuperarli, non so dove recuperarli. L’ultimo backup risale al 5 Novembre, circa 50 feed fa.

In totale, quindi, più di 50 siti di cui ho perso l’indirizzo.

Chiedo umilmente scusa a tutti quelli che visitavo e leggevo di solito, perchè mi servirà un po’ di tempo prima di recuperarli tutti, ammesso di riuscirci.

Mi rendereste la vita più facile se lasciaste un commento col link del vostro blog qui sotto.

Come piegare una maglietta in 3 secondi

mercoledì 24 Novembre 2004

Non so se sono Giapponesi o Cinesi, ma sono certamente pazzi.

Il fatto è che ho provato e funziona. Con un po’ di allenamento, forse di può fare anche un tempo migliore.

Per capire come fare, cliccare qui [via Paolo Valdemarin].

Metafore

mercoledì 24 Novembre 2004



“Immagina che ci sia in mezzo un fossato, pieno di coccodrilli affamati e qualunque altra cosa di estremamente pericoloso e spaventoso.

Sui due lati, due persone costruiscono un ponte che vorrebbe unirsi nel centro. Sotto di esso, una rete vecchia e sbrindellata di sicurezza che dovrebbe, o potrebbe, salvare la vita in caso di caduta.

Una delle due persone, però, non permette mai che le estremità dei due ponti si avvicinino troppo: li lascia ad una distanza che reputa superabile con un balzo, ma non vuole saltare.

Sarà quella distanza superabile anche agli occhi dell’altra persona? Avrà il coraggio di farlo?”

Cartellone di Laurea

martedì 23 Novembre 2004

La prova della giornata di oggi. Ogni riferimento a fatti o persone realmente accaduti è assolutamente casuale, nel pieno rispetto (speriamo) della privacy di tutti.

Cartellone laurea

Clicca qui per ingrandire


Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "OK, accetto" permetti il loro utilizzo. Puoi trovare maggiori informazioni nella pagina dedicata alla privacy.

Chiudi